Filtra

Campo di Papi ha creato una gamma completa di farine professionali per pane e prodotti da forno in grado di soddisfare tutte le esigenze di panifici e fornai. Le nostre farine sono ideali per la preparazione di pani dalla grande diffusione come baguette, rosette, ciabatte, pane di pasta dura, pani meno diffusi come il pane di Altamura e pane ferrarese e altri prodotti da forno come grissini, crostini e focacce.

Ogni prodotto richiede una specifica farina per panificazione; è per questo che vi proponiamo una gamma assortita per permettervi di scegliere la farina più adatta e realizzare ogni tipo di impasto con qualità e professionalità.

La farina più utilizzata per i prodotti da forno è la farina di grano tenero. Tuttavia, per determinate tipologie di pane come il pane di Altamura, è necessario il grano duro, dalla cui macinazione si ottiene la semola.

Nella scelta della farina, è importante tener conto di due fattori fondamentali: la forza e la raffinatezza.

La forza della farina indica la percentuale di proteine contenuta nella farina, fondamentale per sviluppare il glutine che determinerà la forza e l’elasticità dell’impasto.

Farine con un valore di W inferiore a 130 sono farine deboli: contengono una percentuale di proteine del 9-10% e dunque una bassa quantità di glutine. Il risultato sarà un impasto leggero e poco consistente. Queste farine sono adatte per torte, dolci, biscotti; in generale per impasti a brevi lievitazioni.

Le farine di media forza hanno un contenuto proteico del 10-11% e un valore di W 130-200. Vengono utilizzate per la realizzazione di prodotti da forno che non richiedono lunghe lievitazioni, come i grissini, le focacce e alcune tipologie di pane.

Le farine di forza sono caratterizzate da un 12-13% di proteine e una forza di W200-300; sono generalmente utilizzate per il pane che richiede più lavorazione e maggiori tempi di lievitazione: baguette, rosette, ciabatte e altre tipologie comuni di pane.

Le farine forti sono quelle che riescono a sviluppare più glutine. Con una percentuale proteica del 14-15% e una forza superiore a W300, il risultato sarà un impasto molto idratato, resistente ed elastico. Queste farine sono utilizzate per panettoni, pandori e alcuni tipi di pane che richiedono lunghi tempi di lievitazione e presentano una mollica molto alveolata. Più la farina è forte, più la lievitazione è lunga e l’impasto idratato e maggiori saranno le bolle grosse nella mollica.

La raffinatezza indica il contenuto di crusca presente nella farina, le cosiddette “ceneri”: meno una farina è raffinata, più crusca sarà presente e più sana sarà la farina.

La farina integrale è la meno raffinata di tutte e contiene tutti gli ingredienti della crusca del chicco di grano. Le farine di tipo 1 e 2 sono meno raffinate, ma contengono ancora un’elevata percentuale di crusca e fibre. Infine, le farine di tipo 0 e 00 sono le più raffinate e contengono solo il germe della crusca.

Scopri tutte le farine Campo di Papi per panificazione, pensate per un uso professionale ma ideali anche per un ottimo pane fatto in casa!